GDPR Italia: non siamo messi bene

Continua il viaggio alla scoperta della situazione dell’applicazione del GDPR e della cookie law in Italia. Per questa puntata ho analizzato le policy dei 25 siti italiani più popolari in Italia.

Come ne escono? Decisamente non bene.

Certo, l’ho detto nel video e lo ribadisco anche qui: non sono un avvocato nè ho una formazione nel contesto della giurisprudenza. (per la serie “mettere le mani avanti” 😉).
Tuttavia la mia analisi si basa sulla documentazione specifica a GDPR e Cookie Law, soprattutto quella di iubenda, ma non solo.

Sulla base di questa documentazione emerge ad esempio quali debbano essere degli elementi di base necessariamente presenti sulla privacy policy. O come debba essere implementata la cookie law a livello tecnico sul sito (con, tra gli altri, il blocco preventivo dei cookie).

Purtroppo sono questi aspetti di base a non essere presenti sulle policy dei siti analizzati… la maggior parte.

Ma se la mia analisi dovesse essere errata e le policy analizzate dovessero invece essere corrette, ne sarei felice. Oltre ad imparare qualcosa di nuovo (e a condividerlo qui su questo stesso articolo), significherebbe che la situazione dei siti italiani non sarebbe così negativa come l’ho rilevata.

Il materiale dell’analisi

Nel video mostro una sintesi della mia analisi. Qui ti lascio il documento (in formato Excel) dove puoi trovare tutti i dettagli.

Gli indirizzi delle policy analizzate. Cosa ho analizzato e il punteggio di ognuno dei 25 siti analizzati.

Scarica l’analisi completa (formato Microsoft Excel)

Conclusioni

La mia resta un’analisi parziale e ovviamente il fatto che le aziende più grandi (o quantomeno i siti più popolari) non abbiano implementato correttamente GDPR e Cookie Law sui loro siti web, non implica alcunchè.

Non significa che anche i siti più piccoli non siano in regola.

Come dico anche nel video, non si tratta di una questione economica, ma di sensibilità. Di quanto le aziende reputino importante l’implementazione di queste norme.

Dopotutto, mettersi in regola è davvero alla portata di tutti.