YouTube per il B2B: Ruggero Rollini

Classe 1996, chimico, divulgatore e… collaboratore di Superquark+ (il Superquark di e con Piero Angela su RaiPlay).

Prima volta su questa rubrica? Per il senso del titolo e sul cosa abbia a che fare YouTube con le aziende B2B, ti rimando all’apertura del primo articolo.

Che canale è quello di Ruggero Rollini

Greta Thunberg, riscaldamento globale, polveri sottili, energia alternativa, bufale varie sull’ambiente (ma anche sulla chimica in generale)? Ecco, se ti interessano queste tematiche, il canale di Ruggero Rollini ti interesserà sicuramente.

Ruggero è giovane chimico che sul suo canale YouTube pubblica video di divulgazione con un approccio pacato, le luci tranquillizzanti, tazze di tè ed un divano sul quale talvolta ospita altri YouTuber o divulgatori per delle interviste.

Un approccio quasi inglese mi verrebbe da dire, per un bravo ed emergente divulgatore italiano.

I numeri di Ruggero Rollini (Gennaio 2020)

I numeri di Ruggero Rollini a metà Gennaio 2020, utilizzando i dati ufficiali di Youtube e di Social Blade sono i seguenti:

  • Data di apertura del canale: 29 marzo 2010 (Ruggero aveva 14 anni)
  • Numero di iscritti: 27,3k+
  • Numero di visualizzazioni: 1,2M+
  • Numero di video: 63
  • Posizione in Italia per social blade: 4.096
  • Posizione in Italia per numero di visualizzazioni: 250+
  • Posizione nel mondo per numero di iscritti: 458.246
  • Posizione nel mondo per numero di visualizzazioni: 1.822.303
  • Quando pubblica: dai 2 ai 4 video al mese

Questo è il grafico della crescita del numero di iscritti al canale

E questo quello delle visualizzazioni

Come vedi a Gennaio 2017 Ruggero ha quasi triplicato le sue visualizzazioni mensili, pur non generando immediatamente un picco altrettanto significativo in termini di iscritti (sono dinamiche che si possono verificare su YouTube).

Provando ad analizzare il suo canale semplicemente esplorando i suoi video, non ho trovato una giustificazione con quel picco. È probabile che Ruggero abbia riordinato i suoi video, magari rimuovendone qualcuno e ripubblicandone altri. Se così fosse, un’analisi superficiale non avrebbe alcun senso.

Ruggero, casomai tu leggessi queste pagine, mi farebbe piacere saperne di più. Contattami se ti va.

Consigli per l’uso

E come sempre: da dove iniziare? A me era piaciuta molto la puntata sulle polveri sottili, dove faceva un po’ di chiarezza su questo tema. Ecco il link

L’area no bullshit

L’area no bullshit è la mia selezione di canali YouTube e video che ritengo rappresentino la maturità di YouTube.
Maturità in termini di qualità dei contenuti e di modo con cui si trattano le tematiche, al di là della tematica stessa.

Selezione che sto creando nel tempo ed alla quale puoi contribuire mandandomi tue segnalazioni

Selezione che sto creando con l’obiettivo di far avvicinare le aziende B2B a YouTube.
Per farlo, YouTube va conosciuto, superando quelli che spesso sono dei preconcetti.

Se ti interessa approfondire le potenzialità di YouTube per la tua azienda, contattami per organizzare un incontro, anche online.