Pixel di Facebook: guida completa alla configurazione

Il pixel di Facebook è una funzionalità legata sì alla pubblicità, ma anche, come ti racconto nel video che trovi qui sotto, alla possibilità di scoprire tante nuove informazioni relative agli utenti che navigano sul tuo sito.

Se non sai cos’è un pixel o in generale per avere un’introduzione su questa tematica, ti suggerisco di dare un’occhiata prima all’articolo+video introduttivo sui pixel di tracciamento.

Integrazione con Google Tag Manager

Nel video ti racconto come utilizzare il pixel di Facebook per raccogliere dati e come integrarlo sul tuo sito tramite Google Tag Manager.

L’utilizzo di Google Tag Manager in particolare, permette di integrare il pixel di Facebook senza alcuna modifica al tuo sito.

Pixel di Facebook e Business Manager

Ci sono diversi approcci per integrare il pixel di Facebook con il tuo sito. Quello che utilizzo io è tramite il Business Manager di Facebook.

Uno strumento che permette di gestire meglio alcuni aspetti come le autorizzazioni e gli accessi alle risorse aziendali gestite su Facebook.

Certo, complica un po’ le cose rispetto all’utilizzo dell’account personale, ma diventa uno strumento necessario per realtà un po’ più complesse e strutturate, che magari hanno la l’esigenza di autorizzare due o tre persone a gestire la pagina o addirittura un’agenzia esterna.

La configurazione di un account sul business manager è semplice ed è spiegata qui.

In estrema sintesi:

  1. Collegati all’indirizzo business.facebook.com/create e seleziona “Crea Account”
  2. Inserisci il tuo nome e conferma la tua identità tramite l’autenticazione di Facebook
  3. Segui le istruzioni della procedura guidata per creare il tuo account business

Strategie per la gestione dei pixel di Facebook

Ogni pixel di Facebook fa riferimento ad un account pubblicitario, uno degli elementi gestiti tramite il Business Manager di cui ti parlo nel video.

Ogni account business può gestire più account pubblicitari, mentre ogni account pubblicitario può gestire un unico pixel di tracciamento. È buona norma quindi avere un account pubblicitario ed il relativo pixel di tracciamento configurati per gestire un sito (o un insieme di siti strettamente correlati) e le relative pubblicità.

Ricorda che, qualora dovessi autorizzare qualcuno ad accedere ad un account pubblicitario, questa utenza vedrebbe tutte le campagne pubblicitarie presenti.

Cookie law e blocco preventivo dei cookie

Attivare il pixel di Facebook sul tuo sito, significa aggiungere dei cookie che trasmettono i dati personali dei tuoi utenti (come ad esempio l’indirizzo IP) ad una terza parte (Facebook in questo caso).

Questo significa che devi aggiornare la privacy policy e che devi bloccare i relativi cookie fino a che l’utente non ha dato il proprio consenso.

Nel video ti mostro come gestire il blocco preventivo dei cookie, richiesto dalla cookie law, direttamente in Google Tag Manager.