13 strumenti SEO gratuiti

In questo articolo ti presento 13 strumenti gratuiti per la tua attività SEO, aggiornati a Novembre 2019.

#01 – Google Search Console

Il primo strumento SEO gratuito che ti presento è la Google Search Console: una fonte inestimabile di informazioni.
Andamento del traffico proveniente da Google, analisi comparativa per periodo o dispositivo ed elenco delle query di ricerca effettuate dagli utenti.

Qui ulteriori informazioni e sul come integrarla sul tuo sito.

LINK: https://search.google.com/search-console/

Strumento SEO gratuito #1: google search console

#02 – Google Analytics

Lo strumento essenziale per analizzare la qualità del traffico sia per la SEO on page che off page (quanti e quali dei backlink stanno generando traffico? ed in che quantità?)

Google Analytics è un altro strumento SEO che trovi gratis e che non può mancare nella tua cassetta degli attrezzi (a meno che tu non stia utilizzando delle alternative come Adobe Analytics).

Qui le istruzioni passo passo su come integrarla sul tuo sito in maniera conforme a GDPR e Cookie Law.

LINK: https://analytics.google.com/

Strumento SEO gratuito #2: google analytics

#03 – Screaming Frog SEO Spider

Questo è l’unico strumento dell’elenco ad essere rilasciato come “software tradizionale“. In altre parole è qualcosa che devi installare sul tuo computer Windows, MaxOS o Ubuntu.

La versione gratuita permette di analizzare fino a 500 url per dominio. Fondamentalmente replica il comportamento dello spider di Google e ti mostra il sito analizzato così come lo vedrebbe Google, con in più tante informazioni per permetterti di lavorare sulla SEO tecnica.

LINK: https://www.screamingfrog.co.uk/

Strumento SEO gratuito #3: screaming from seo spider

#04 – UberSuggest

Realizzato da Neil Patel, uno dei maggiori esperti SEO a livello mondiale, è una piattaforma che racchiude diversi strumenti, tra cui l’audit del sito per il rilevamento degli errori critici e per l’ottimizzazione SEO. Suggerisco di registrarti – gratuitamente – per ottenere funzionalità aggiuntive, tra cui la possibilità di registrare fino a 5 progetti.

LINK: http://ubersuggest.io/

Strumento SEO gratuito #4: ubersuggest

#05 – Answer The Public

AnswerThePublic è uno strumento per la keyword research visuale. Nella figura ad esempio ho cercato “brioche” sul database italiano ed ecco che mi vengono proposte 60 domande (organizzate per particelle tipo “come, chi, perchè, quale, dove” ecc), 110 preposizioni (“a, per, come, senza”, ecc), 80 confronti (ad esempio “meglio brioche o biscotti”), 400 ricerche ordinate alfabeticamente e 20 ricerche correlate.

I dati provengono direttamente da Google ed ogni report generato ha un url unico che può essere condiviso, come questo che ho creato sulle brioche.

Utilissimo per trovare nuove idee e spunti per il proprio blog

LINK: https://answerthepublic.com/

Strumento SEO gratuito #5: answer the public

#06 – Moz Bar

Moz Bar, sviluppata da MOZ, produttore di una piattaforma concorrente di SEMrush (ne approfitto quindi per citarlo qui), è un’estensione di Chrome che, anche in modalità gratuita (suggerisco però di creare un account su moz.com per sbloccare alcune funzionalità aggiuntive) offre diverse informazioni utili.

Le due barre colorate che vedi in alto a sinistra sono rispettivamente il livello di autorevolezza della pagina e del dominio (Page Authority e Domain Authority), valori calcolati da Moz, ma molto affidabili per capire il peso di un sito dal punto di vista di Google.

Informazioni utili quindi per costruire backlink ad esempio. A tal proposito, sempre tra gli strumenti messi a disposizione gratuitamente, la MozBar permette di evidenziare in una pagina i link follow e quelli no-follow con un semplice clic.

LINK: https://moz.com/products/pro/seo-toolbar

Strumento SEO gratuito #6: moz bar

#07 – Google Trends

Strumento utilissimo per scoprire ciclicità. Ad esempio, i picchi che vedi nel grafico, relativo al termine “iphone” sono in corrispondenza del lancio del nuovo modello.

È facile prevedere che al prossimo lancio ci sarà un nuovo picco. Vale la pena farci un contenuto?

Inoltre è uno dei pochi strumenti che permette di effettuare analisi direttamente sulle ricerche su YouTube (che è uno dei primi motori di ricerca dopo Google, lo sapevi?).

LINK: https://trends.google.it/

Strumento SEO gratuito #7: moz bar

#08 – SEMrush

“Coltellino svizzero” per chiunque abbia a che fare con la SEO, che più che un coltellino è un “coltellone“, tante sono le sue funzionalità.

Copre tutto il workflow di un professionista SEO: audit tecnico, analisi della concorrenza, keyword research, analisi backlink, analisi del traffico a pagamento, idee per contenuti, supporto alla scrittura di articoli.

Collegandoti al sito ed effettuando una prima ricerca, potrai creare il tuo account gratuito, necessario per proseguire.

In questo caso però suggerisco di passare ad uno dei piani a pagamento, per sfruttarne tutte le potenzialità.

LINK: https://it.semrush.com

Strumento SEO gratuito #8: semrush

#09 – Alexa

Sì, si tratta proprio dell’Alexa di Amazon, quell’aggeggio che ti piazzi in salotto ed al quale (o alla quale, visto che si parla di Alexa) puoi chiedere di suonare le tue canzoni preferite e tante altre strane cose.

Qui il nome è lo stesso, anche se in realtà il servizio è completamente diverso. Alexa in questo caso è uno strumento online che offre diversi strumenti, tra cui la possibilità di certificare il traffico del tuo sito (utile ad esempio ai portali editoriali tramite i quali si vende pubblicità).

Tra gli strumenti gratuiti offerti da Alexa, c’è la ricerca dei siti simili. Con un clic il sistema ti presenta un elenco di siti simili al tuo sulla base della sovrapposizione dell’audience. Più gli utenti che visitano due siti sono simili (o gli stessi), maggiore è l’overlap score calcolato da Alexa e quindi maggiore è il livello di concorrenza.

LINK: https://www.alexa.com

Strumento SEO gratuito #9: alexa

#10 – PageSpeed Insights

Questo strumento, gestito direttamente da Google, ti dà diverse indicazioni sulla velocità di una specifica pagina (ripeto, una pagina specifico, non tutto il sito).

Poichè la velocità è uno degli elementi valutati da Google per creare la classifica nella pagina dei risultati, è opportuno fare in modo che il proprio sito sia rapido a rispondere e sempre ottimizzato.

LINK: https://developers.google.com

Strumento SEO gratuito #10: pagespeed insights

#11 – Bing Webmaster Tools

Questa è la controparte del motore di ricerca Bing di Microsoft, della Google Search Console di Google. Prima di storcere il naso e pensare che Bing copra solo una piccola parte e che sia praticamente inutile monitorare il traffico proveniente da questo motore, ti invito a guardare il mio video dove ti parlo più in dettaglio di questo strumento e delle sue potenzialità.

È uno strumento SEO ed è gratuito e credo che dovresti prenderlo in considerazione, soprattutto se lavori in nicchie molto competitive. (Cosa stanno facendo i tuoi competitor?)

LINK: https://www.bing.com/toolbox/webmaster/

Strumento SEO gratuito #11: bing webmaster tools

#12 – Tube Buddy

La SEO non è solo per i siti web. Anche i video su YouTube necessitano di essere ottimizzati (questo tipo di attività di chiama, con molta fantasia, YouTube SEO) e TubeBuddy è uno strumento che ci aiuta in questo.

Ci supporta nella gestione del canale semplificando alcune attività ripetitive, ci aiuta a cercare i tag migliori per il nostro video, e soprattutto ci permette di analizzare quello che fanno gli altri youtuber, integrandosi direttamente in Chrome.

Nell’immagine qui sotto vedi un esempio delle informazioni che TubeBuddy ci presenta. Nel caso specifico si tratta del video più visto tra le conferenze Ted, un video che ti suggerisco di guardare perché è anche molto divertente 🤣

LINK: https://www.tubebuddy.com/

Strumento SEO gratuito #12: tubebuddy

#13 – Also Asked

Servizio fresco fresco, infatti è ancora in versione Alpha (quindi potrebbe dare qualche problema).

Simile per alcuni aspetti ad Answer The Public, Also Asked si basa in realtà su dati differenti, perchè non utilizza i suggerimenti di Google, ma bensì le ricerche correlate.

Hai presente quando cerchi qualcosa e Google ti dice “hey, guarda che altre persone hanno cercato anche questo che _credo_ possa interessarti”?

Bene, Also Asked sfrutta esattamente queste informazioni per creare la propria “mappa” di navigazione.

Utilissimo per blogger e SEO, perchè semplifica la creazione di contenuti completi e pertinenti (soprattutto quando si tratta di coda lunga).

Ad esempio, la ricerca precedente sul tunnel carpale, realizzata in Also Asked, restituisce il risultato qui sotto

LINK: https://alsoasked.com/


Lasciami nei commenti le tue domande, condividi l’articolo con qualcuno a cui pensi possa interessare e linkalo nel tuo blog se ne hai uno.